capodannobrescia.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Brescia e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannobrescia.net

La storia di Brescia

La storia della città di Brescia rivive ancora nei bellissimi monumenti

Storia e monumenti BresciaVari miti sono relativi alla fondazione di Brescia: alcuni assegnano la nascita della città ad Ercole, mentre altri ne attribuiscono la fondazione ad Altilia. Secondo un altro mito, il fondatore era il re dei Liguri, Cidnus, che aveva invaso la Pianura Padana nella tarda età del bronzo. Altri studiosi attribuiscono la fondazione di Brescia agli Etruschi.



Nel corso del Medioevo, nel 568, Brescia fu presa ai Bizantini dai Longobardi, che ne fecero la capitale di uno dei loro ducati semi-indipendenti. Il primo duca fu Alachis, che morì nel 573. Duchi successivi furono i futuri re Rotari, Rodoaldo e Alachis II.



Nel 774, Carlo Magno conquistò la città e concluse l'esistenza del regno longobardo del nord Italia. Da 855 al 875, sotto Luigi II il Giovane, Brescia diventa de facto la capitale del Sacro Romano Impero.



Durante le lotte nei secoli del 12 ° e 13 ° secolo tra le città lombarde e gli imperatori tedeschi, Brescia è stata coinvolta in alcune delle rivolte dell’epoca. Nel 1311 l'imperatore Enrico VII tenne d’assedio Brescia per sei mesi, perdendo tre quarti del suo esercito.



La cupola del duomo Nuovo, che si aggiunge a quella del duomo Vecchio, risalgono all’età moderna.



Nella storia di Brescia ci sono stati tanti eventi ed avvenimenti che hanno dato vita ai numerosi monumenti di Brescia per i quali la città è famosa, come la Basilica di san Salvatore, il castello di Brescia e la chiesa dei santi Faustino e Giovita.



Brescia ha avuto un ruolo importante anche nella storia del violino. Molti documenti d'archivio testimoniano che tra il 1585 e il 1895 Brescia è stata la culla di una magnifica scuola di suonatori.



All’inizio del 16 ° secolo la città di Brescia era una delle più ricche città della Lombardia, ma non si è mai ripresa dal sacco dai francesi, nel 1512.



Nel 1859, i cittadini hanno votato a grande maggioranza a favore del suo inserimento nel nuovo Regno d'Italia. Il 28 maggio 1974 è stata la sede dei sanguinosi bombardamenti di Piazza della Loggia.



Da non perdere anche il teatro romano, il tempio capitolino, la piazza del Foro e il palazzo del Broletto.

publisher
back to top