capodannobrescia.net - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Brescia e provincia

in Eventi

DETTAGLI

  • Indirizzo
    Sarezzo, BS
  • Data lunedì 25 dicembre 2017
  • Orario dalle 10.00

DESCRIZIONE

Il Presepe Vivente è un’importante manifestazione, che dal 1996 si svolge in Valle di Sarezzo durante il periodo natalizio e che impegna con passione e dedizione un gran numero di volontari.

La prima rappresentazione si svolse nel prato adiacente al sagrato della chiesetta della Valle, dove esisteva una cascina in grado di accogliere la Sacra Famiglia. In tale contesto, il Presepe venne attrezzato in fretta e furia e vennero create delle apposite stazioni da rimuovere alla fine delle manifestazione.

La rappresentazione ebbe un così grande successo da sorprendere perfino gli stessi organizzatori, i quali decisero di ripetere l’esperienza l’anno dopo, in un area decisamente più accogliente che aveva a disposizione una grotta naturale per accogliere la Sacra Famiglia.

 

PROGRAMMA

26 e 30 dicembre 2017 e 6 gennaio 2018
Tutti i giorni dalle 14 alle 18  

La rappresentazione ebbe un così grande successo da sorprendere perfino gli stessi organizzatori, i quali decisero di ripetere l’esperienza l’anno dopo, in un area decisamente più accogliente che aveva a disposizione una grotta naturale per accogliere la Sacra Famiglia.

L’ area messa a disposizione dai proprietari venne opportunamente attrezzata creando nuove postazioni fisse ed un nuovo percorso con ponti sul fiume Redocla. Da quel momento in poi si decise di proseguire con il progetto, organizzando ogni anno due rappresentazioni (il 26 dicembre e il 6 gennaio). Gli ottimi risultati ottenuti in questi anni (circa 4000 visitatori ogni rappresentazione) hanno contribuito alla crescita dell’ interesse.

Ogni anno, già a partire dalla metà di novembre, i volontari del GSTL incominciano a pulire e sistemare l’area, a ripristinare le staccionate danneggiate e ad apportare migliorie al percorso. I due ponti di legno vengono controllati e tenuti in manutenzione, le strutture delle postazioni vengono restaurate, le sarte volontarie si preoccupano di sistemare o creare i costumi per soddisfare le necessità dei figuranti. Lungo il percorso sono state ricostruite alcune ambientazioni come l’Annunciazione, il lago di Tiberiade con i pescatori, il castello di Erode, il mulino per la macina del grano e varie postazioni presso cui i visitatori potranno osservare i volontari all’opera in alcuni lavori tradizionali: maniscalco, falegname, calzolaio, fabbricante di candele, pastori, tessitrice della lana, vasaio, fornaio.

 

Localita: Cave di Sarezzo (BS)

 

back to top